Ai Weiwei
particolare dell'opera Odissey di Ai Weiwei

L’artista cinese Ai Weiwei a Palermo

Fino al 20 giugno allo ZAC Cantieri Culturali della Zisa sarà possibile vedere il progetto Odissey che Ai Weiwei ha realizzato appositamente per Palermo. L’intera superficie del grande padiglione industriale dello spazio espositivo è stato interamente ricoperto da un grande disegno modulare riprodotto su un supporto plastico. L’opera si vive camminando senza scarpe sulla superficie del disegno che narra la storia dell’umanità, che è sempre stata storia di migrazioni. Da immagini che ricordano le  incisioni vascolari greche, sumere ed egizie si giunge alla rappresentazione delle nostre guerre, delle nostre tende, dei nostri fili spinati, dei barconi carichi di uomini, donne e bambini. Un disegno in bianco e nero, semplice e immediato come quello del fumetto. La mostra è stata realizzata in occasione della Convention di Amnesty International con il supporto del Comune di Palermo. Ai Weiwei è un artista cinese, nato a Beijing nel 1957. Ha collaborato con gli architetti svizzeri Herzog & de Meuron come consulente artistico per la realizzazione dello stadio nazionale di Beijing. E’ stato un attivista politico per i diritti umani nel suo Paese e per questo è stato arrestato per alcuni mesi.

sito ufficiale: www.aiweiwei.com